Per cosa si usa la salsa di soia? Ecco quattro idee che fanno al caso tuo per non mangiarla solo con il sushi!

La salsa di soia è un condimento tipico della cucina orientale, ottenuto dalla fermentazione dei semi di soia con acqua e sale. Ha un sapore intenso e salato, che arricchisce e insaporisce molti piatti. La salsa di soia si può usare sia come ingrediente che come accompagnamento, e si presta a diverse preparazioni. In questo articolo vi proponiamo 4 idee per utilizzare la salsa di soia in cucina, dalla marinata al teriyaki.

Marinare la carne o il pesce con la salsa di soia

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

La salsa di soia è perfetta per marinare la carne o il pesce prima di cuocerli. Basta mescolare la salsa di soia con un po’ di olio, succo di limone, aglio, zenzero e spezie a piacere, e lasciare riposare la carne o il pesce in questa marinata per almeno un’ora in frigo. Poi si può procedere alla cottura in padella, al forno o alla griglia. La salsa di soia conferirà alla carne o al pesce un sapore delizioso e una crosticina dorata.

Preparare il riso alla cantonese con la salsa di soia

Il riso alla cantonese è un piatto tipico della cucina cinese, a base di riso saltato in padella con uova strapazzate, prosciutto cotto, piselli e salsa di soia. Per prepararlo, basta cuocere il riso in acqua bollente salata e scolarlo. Poi si sbattono le uova con un pizzico di sale e pepe e si cuociono in una padella antiaderente con un filo d’olio, mescolando spesso. Si taglia il prosciutto cotto a dadini e si aggiunge alle uova. Si aggiungono anche i piselli (surgelati o in scatola) e si mescola bene. Infine si aggiunge il riso e la salsa di soia e si salta il tutto a fuoco vivo per qualche minuto. Il riso alla cantonese è pronto da servire ben caldo.

Condire l’insalata con la salsa di soia

La salsa di soia può essere usata anche per condire l’insalata, creando un’alternativa al classico olio e aceto. Basta mescolare la salsa di soia con un po’ di aceto di mele, miele, senape e olio extravergine d’oliva, e otterrete una vinaigrette saporita e originale. Potete usare questa vinaigrette per condire l’insalata mista, l’insalata di pollo, l’insalata di riso o qualsiasi altra insalata vi piaccia.

Fare il teriyaki con la salsa di soia

Il teriyaki è una tecnica culinaria giapponese che consiste nel cuocere la carne o il pesce in una salsa dolce e densa a base di salsa di soia, zucchero, mirin (un vino di riso dolce) e sake (un altro vino di riso). Per fare il teriyaki, basta mettere in un pentolino la salsa di soia, lo zucchero, il mirin e il sake in parti uguali e portare a ebollizione. Poi si abbassa il fuoco e si lascia ridurre la salsa fino a renderla sciropposa. Nel frattempo si cuoce la carne o il pesce in una padella antiaderente con un filo d’olio, girandoli spesso per farli dorare da entrambi i lati. Quando sono quasi cotti, si aggiunge la salsa teriyaki e si lascia caramellare per qualche minuto. Il teriyaki è pronto da gustare con del riso bianco o delle verdure saltate.

Queste sono solo alcune delle tante idee per utilizzare la salsa di soia in cucina. La salsa di soia è un condimento versatile e gustoso, che può dare un tocco orientale ai vostri piatti. Provate anche voi a sperimentare con la salsa di soia e fateci sapere quali sono le vostre ricette preferite.

Lascia un commento