Pasta frolla vegan: la ricetta perfetta per dolci (e salati) deliziosi senza burro né uovo!

La pasta frolla è una base molto versatile per la preparazione di numerosi dolci, come crostate e biscotti. Tuttavia, la versione tradizionale richiede l’utilizzo di burro e uova, rendendola incompatibile con le diete vegane.

Fortunatamente, esiste una variante della pasta frolla che utilizza ingredienti di origine vegetale, ma che mantiene la stessa consistenza friabile e saporita della versione originale. In questa ricetta, vi mostrerò come preparare una pasta frolla vegana in modo semplice e veloce, perfetta per la preparazione di dolci deliziosi e cruelty-free.

Frolla vegana

Ricetta della pasta frolla vegana

Questa ricetta della pasta frolla vegana senza burro e uova è perfetta per vegani, intolleranti al lattosio o alle uova, ma anche per chi vuole provare un'alternativa culinaria. La frolla è semplice da preparare e versatile, adatta per dolci e salati.
Preparazione 25 minuti
Cottura 0 minuti
Tempo totale 25 minuti
Portata Preparazione base
Cucina Italiana
Porzioni 6 persone
Calorie 180 kcal

Ingredienti
  

  • 170 g farina tipo 00
  • 180 g fecola di patate
  • 80 g zucchero semolato oppure 5 g di sale grosso per la variante salata
  • 100 ml acqua o latte senza lattosio
  • 50 ml olio di semi
  • 50 ml olio EVO leggero
  • 1 cucchiaino vaniglia o vanillina
  • 1 cucchiaino succo di limone
  • scorza di limone q.b.
  • 1 pizzico sale

Istruzioni
 

  • Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
  • Setacciare la farina e la fecola di patate sul piano da lavoro (preferibilmente di marmo o di legno raffreddato precedentemente con dei ghiaccioli o panetti).
  • Aggiungere lo zucchero, la scorza di limone grattugiata, la vanillina e un pizzico di sale al centro delle farine, formando una fontana.
  • Versare a filo l’acqua (o il latte senza lattosio), il succo di limone e gli oli di semi ed EVO al centro della fontana.
  • Impastare con le mani fino a formare un panetto elastico, morbido e compatto. Se l'impasto risulta troppo secco, aggiungere un po' di acqua, mentre se risulta troppo umido, aggiungere della farina.
  • Coprire l’impasto con della pellicola trasparente o un canovaccio umido e far riposare in frigo per circa 20 minuti.
  • Stendere la pasta frolla vegana su una spianatoia infarinata (o tra due fogli di carta forno) fino ad ottenere lo spessore desiderato. La pasta frolla vegana è pronta per essere utilizzata per la preparazione di crostate, tartellette, biscotti, torte di frutta, quiche, frittate e torte rustiche.
  • Cuocere il prodotto finito nel forno preriscaldato a 180°C per 20-30 minuti, a seconda della ricetta utilizzata.

Note

Se si desidera preparare la pasta frolla vegana salata per le torte rustiche, sostituire lo zucchero con il sale grosso e eliminare gli aromi.
È possibile utilizzare la farina integrale (o di farro bianco) e lo zucchero di canna grezzo al posto della farina tipo 00 e dello zucchero semolato per una versione più rustica e saporita della pasta frolla vegana.
Non è necessario aggiungere il lievito nella preparazione della pasta frolla vegana, ma è possibile farlo se si desidera ottenere una pasta più friabile e leggera.

Lascia un commento

Voti degli utenti