I sette comandamenti per il brodo di carne perfetto: riscalda le tue cene seguendo questi consigli!

Il brodo di carne è un ingrediente fondamentale in molte ricette, dalla zuppa di verdure alla minestra. Tuttavia, ottenere un brodo di carne perfetto non è sempre facile. In questo articolo, ti mostrerò i miei 7 trucchi preferiti per preparare un brodo di carne delizioso e nutriente. Dalle verdure giuste da utilizzare alla giusta quantità di sale, questi consigli ti aiuteranno a creare un brodo di carne che farà impazzire i tuoi ospiti. Buona lettura!

Se cerchi la ricetta per il brodo di carne perfetto da accostare a degli ottimi tortellini, la puoi trovare cliccando qui!

1. Niente fretta

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Il primo consiglio per preparare un brodo di carne perfetto è di non avere fretta. Il fuoco andrebbe tenuto sempre basso e l’acqua aggiunta fredda. Uno dei padri della gastronomia italiana, Pellegrino Artusi, riassumeva così la faccenda: «per ottenere il brodo buono bisogna mettere la carne in acqua diaccia e far bollire la pentola adagino adagino».

2. La verdura perfetta

Ci sono diverse scuole di principio su quale sia la verdura giusta da aggiungere nel brodo, ma una regola di base recita che più il suo sapore sarà neutro più sarà facile impiegarlo in ricette diverse. Carota, sedano e cipolla sono il terzetto perfetto per cominciare, ma anche l’aggiunta di pomodoro può essere interessante, provare per credere.

3. Erbe e spezie

Ogni brodo che si rispetti ha una precisa base aromatica, composta per esempio dalle verdura elencate nel punto precedente, ma anche da erbe e spezie. Rosmarino, prezzemolo, aglio e alloro sono perfetti per dare un sapore unico alla vostra ricetta, ma anche qualche grano di pepe può non essere male. Sapevi che puoi acquistare le spezie anche su Amazon? Le trovi cliccando qui!

4. Il sale

Questo è un punto abbastanza cruciale. Non salate il brodo se non verso la fine della cottura, in modo da essere più consapevoli della sapidità naturale della preparazione. Questo tipo di ricetta infatti tende ad estrarre molto sapore dagli ingredienti, meglio quindi non esagerare mai con il sale.

5. Occhio all’ordine

C’è un ordine preciso da seguire quando si vuole preparare un brodo perfetto, e c’è anche un motivo ben preciso: la carne va messa quando l’acqua è ancora fredda, in modo che ceda più volentieri i suoi sapori, mentre la verdura va aggiunta dopo le prime bolle, in modo che non perda le sue proprietà nutrizionali.

6. Tempi lunghi

Come dicevamo nel primo punto è importante che il brodo non sia preparato con fretta: servono tra le 2 e le 3 ore di cottura per ottenere un risultato perfetto. Ovviamente questi tempi sono da calcolare da quando l’acqua inizia a bollire e con la fiamma al minimo.

7. Non disdegnate le ossa

Sempre più sottovalutate, le ossa sono un’ottima aggiunta per il brodo, e si possono acquistare per un prezzo misero. Provate ad informarvi dal vostro macellaio di fiducia, la vostra ricetta avrà una marcia in più.

Spero che questi consigli ti siano stati utili. Buona cucina!

Lascia un commento