I dieci dolci italiani più famosi nel mondo: sono sicuro che alcuni ti stupiranno!

La cucina italiana è un vanto che esportiamo sempre in tutto il mondo: dalla pasta alla pizza, passando per tutti i piatti tipici di ogni regione: pesto alla genovese, carbonara, arancini, arrosticini e chi più ne ha più ne metta.

Anche i dolci però fanno la loro parte, quindi oggi andremo alla scoperta dei dieci dolci italiani più famosi nel mondo.

I dessert italiani più mangiati

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

1. Tiramisù

Ovviamente, al primo posto, non potevamo che avere lui: il tiramisù.

Fatto con soli ingredienti semplici e genuini come uova, savoiardi, mascarpone e caffè, è indubbiamente un dolce di fama mondiale, amato dalla Cina alla Spagna.

Tutti, ma proprio tutti, vanno matti per il tiramisù! Puoi trovare la mia ricetta del tiramisù cliccando qui!

2. Panna cotta

Al secondo posto troviamo la panna cotta: Nata in Piemonte e poi diffusasi nel resto d’Italia e del mondo, è particolarmente apprezzata per la sua delicatezza e leggerezza.

Gli ingredienti base sono latte, zucchero, panna e colla di pesce, ma viene solitamente accompagnata con riduzioni di frutta, creme caramel e topping al cioccolato.

È un vero must della dolciera italiana, amato davvero da chiunque e perfetto per chiudere alla grande una cena!

3. Zuppa inglese

La Zuppa inglese è… italiana! Sembra strano, ma è così. Deve il suo nome perché pare essere una rivisitazione del Trifle inglese.

Fu preparata per la prima volta a Ferrara, alla corte dei Duchi d’Este, durante il Rinascimento.

Un dolce delizioso a base di pan di spagna imbevuto nel liquore, farcito con strati di crema pasticcera e crema al cioccolato.

4. Gianduiotti

I gianduiotti sono tra i cioccolatini più famosi (oltre ai Baci) che vengono creati in Italia.

La loro forma piramidale a base rettangolare ricorda quella di un lingotto, e non a caso sono incartati in carta dorata.

Vengono preparati con burro di cacao, zucchero e nocciole del Piemonte: il loro gusto? Si riconoscerebbe tra altri mille!

5. Strudel

Lo strudel nasce in Trentino Alto Adige, e si posizione a metà classifica: grazie all’unione di mele trentine, zucchero, uva passa, frutta secca, scorza d’arancia e cannella diffonderà nella nostra casa un odore super autunnale!

Spesso viene servito con una pallina di gelato alla vaniglia, ma anche da solo fa la sua grandissima figura!

Trovi la ricetta del mio strudel cliccando qui!

6. Sfogliatella napoletana

Sono il simbolo della tradizione dolciaria partenopea e si presentano in due formati: la sfogliatella frolla, nome che deriva dall’utilizzo della pasta frolla, e quella riccia, dalla forma simile a quella di un’aragosta (il dolce, ovviamente).

L’interno è a base di una crema di ricotta profumata ai fiori d’arancio, e resistere a questa squisitezza sarà letteralmente impossibile!

7. Cannolo siciliano

Tra le bontà dello stivale, al settimo posto abbiamo il cannolo siciliano.

Una croccantissima e gustosissima sfoglia a forma di cilindro ripiena di una crema spumosissima alla ricotta di pecora!

Tantissime sono le varianti, a seconda degli ingredienti che si utilizzano per la farcitura: dalle gocce di cioccolato alle scorze
d’arancia, passando anche per la granella di pistacchi o di nocciola!

8. Amaretti

Gli amaretti sono noti all’estero con il nome di “italian macaron”, e in effetti, almeno per la forma, li

ricordano molto.

La loro base di mandorle leggermente amarognola crea un contrasto dolce-amaro a cui non è possibile resistere.

Avete mai provato la loro versione morbida? Ottima per accompagnare un tè caldo!

9. Torrone

Il torrone è uno dei dolci italiani più antichi. Le varianti regionali sono pressoché infinite, avete solo l’imbarazzo della scelta: pistacchio, arancia, cioccolato, vaniglia….

La tradizione suggerisce di mangiare il torrone nel periodo natalizio, ma cosa vieta a noi golosi di gustarlo durante tutto l’anno?

Cliccando qui scoprirai tutti i segreti e la ricetta per preparare un ottimo torrone fatto in casa!

10. Babà

Ed è così che la Campania si aggiudica ben due posti in classifica: ma lo sapevate che pare proprio che il babà, in realtà, sia nato in Polonia?

Fu però solo a Napoli che questo fantastico dolce diventò il babà come tutti noi lo conosciamo, grazie a un esperto pasticcere che ne fece la sua irresistibile versione finale, nota ormai in tutto il mondo.

Lascia un commento