La frittata è semplice da preparare, ma con questi trucchi di Benedetta ne farai di perfette!

La frittata è un piatto facile e da cucinare: spesso è uno dei primi piatti che si impara a cucinare, proprio per via dei pochi ingredienti necessari e della semplicità della preparazione.

Tuttavia, il procedimento necessario può nascondere delle insidie: a volte la frittata può rompersi se non seguiamo i giusti consigli.

Vuoi sapere quindi come cucinare la frittata perfetta? Vediamo insieme i consigli di Benedetta Rossi!

Una frittata può essere accompagnata da farciture infinite, a seconda dei gusti, ma indipendentemente dall’ingrediente scelto, gli elementi fondamentali sono sempre gli stessi: uova, olio e sale.

Si può inoltre dare una spinta in più con pepe o spezie varie.

I consigli di Benedetta per una frittata perfetta!

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

1. Non montare le uova

Le uova prima di essere cotte non vanno montate, ovvero non bisogna formare una “spuma”: per preparare la frittata, affinché venga alta, le uova vanno soltanto sbattute, altrimenti potrebbe risultare asciutta e spugnosa.

Usare quindi una forchetta e sbattere le uova con il sale, in modo da ottenere un risultato liquido ed omogeneo. 

2. Non esagerare con l’olio

Una volta sbattute le uova, è il momento di metterle in padella: non bisogna esagerare con l’olio, soprattutto se si utilizza una padella antiaderente.

Il trucco è quello di versarne un po’ sulla padella, spargendolo sul fondo inclinando la padella con movimenti circolari, oppure con l’aiuto di un pezzo di carta.

3. Non cuocerla più del necessario

La frittata perfetta non va cotta più del necessario, altrimenti si seccherà e avrà un sapore di bruciato.

Per una frittata da 8 uova, la cottura ideale deve durare non più di 15 minuti a fuoco medio, ma ovviamente il tempo varia a seconda di vari fattori, come il materiale della padella o il numero delle uova.

4. Usare la padella giusta

Per cuocere una frittata, la padella deve essere del diametro giusto – ad esempio, tornando alla frittata da 8 uova, il diametro ideale è di 24 cm.

Molto importante è l’utilizzo di una padella antiaderente: può essere una mano santa per quando si arriva al fatidico momento di girarla, in quanto non si rischia che si attacchi e sarà più facile da spostare su un piatto o su un coperchio.

5. Come girare la frittata

Come abbiamo già detto, molto importante sono la padella antiaderente e la giusta quantità di olio: la frittata non si attaccherà e girarla sarà un gioco da ragazzi. 

Fondamentale non avere fretta durante l’operazione: una volta che avrà raggiunto la giusta cottura dal lato inferiore, posizionare un coperchio della giusta dimensione sulla padella, e capovolgerla con un movimento non troppo veloce ma deciso, per poi farla calare dal coperchio, nuovamente nella padella, aiutandosi con un cucchiaio.

E tu conosci altri consigli sulla preparazione della frittata perfetta? Fammelo sapere nei commenti!

Lascia un commento