I consigli da seguire per preparare un ottimo hamburger succoso e senza rischi con il macinato di carne

Gli hamburger sono uno dei piatti più amati e diffusi al mondo, ma anche uno di quelli che richiedono più attenzione nella preparazione. Infatti, la carne macinata è più esposta al rischio di contaminazione batterica e deve essere cotta a puntino per evitare problemi di salute. Inoltre, per ottenere un hamburger succoso e saporito, bisogna scegliere la carne giusta, condirla bene e cuocerla nel modo corretto. Vediamo allora quali sono i consigli da seguire per preparare un ottimo hamburger con il tuo macinato di carne.

Come scegliere la carne macinata per l’hamburger

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

La prima regola per preparare un buon hamburger è scegliere una carne macinata di qualità, possibilmente fresca e non confezionata. Il tipo di carne dipende dai gusti personali, ma in generale si consiglia di usare una miscela di manzo, vitello e maiale, che garantisce un buon equilibrio tra sapore e morbidezza. La percentuale di grasso dovrebbe essere intorno al 15-20%, per evitare che l’hamburger sia troppo secco o troppo unto. In alternativa, si possono usare anche carni bianche come pollo o tacchino, più leggere e delicate, oppure carni rosse come agnello o cavallo, più forti e aromatiche.

La macinatura della carne è un altro aspetto importante: se è troppo fine, l’hamburger rischia di essere compatto e gommoso; se è troppo grossolana, l’hamburger potrebbe sfaldarsi durante la cottura. Il consiglio è di chiedere al macellaio di passare la carne due volte al tritacarne, oppure di tritarla a coltello in modo irregolare.

Come condire la carne macinata per l’hamburger

Per insaporire la carne macinata per l’hamburger ci sono diverse possibilità: si può aggiungere del formaggio grattugiato, come parmigiano o pecorino, delle erbe aromatiche fresche o secche, come prezzemolo, salvia, timo o rosmarino, delle spezie, come paprika, curry o peperoncino, o anche delle verdure tritate finemente, come carota, cipolla o zucchina. L’importante è non esagerare con le quantità e i sapori, per non coprire il gusto della carne.

Oltre agli ingredienti aggiuntivi, bisogna sempre salare e pepare la carne macinata prima di formare gli hamburger. Inoltre, si può aggiungere un uovo intero o solo il tuorlo e del pangrattato per legare meglio l’impasto e renderlo più compatto.

Come formare gli hamburger con la carne macinata

Per formare gli hamburger con la carne macinata si possono usare delle apposite formine rotonde oppure le mani. In entrambi i casi, bisogna prendere una porzione di impasto (circa 150-200 grammi) e schiacciarla delicatamente fino a ottenere uno spessore uniforme di circa 2-3 centimetri. Si può anche fare un buco al centro dell’hamburger per evitare che si gonfi durante la cottura. Gli hamburger così formati vanno poi riposti in frigorifero per almeno due ore prima di essere cotti, in modo che si compattino bene e non si rompano.

Come cuocere gli hamburger con la carne macinata

La cottura degli hamburger con la carne macinata può avvenire in diversi modi: in padella, sulla piastra, al forno o al barbecue. Il metodo più semplice e veloce è quello in padella: basta scaldare una padella antiaderente con un filo d’olio e cuocere gli hamburger a fiamma media per circa 3 minuti per lato, girandoli solo quando si forma una crosticina dorata. Il tempo di cottura dipende dallo spessore e dalla temperatura degli hamburger, ma in generale si consiglia di non superare i 10 minuti per evitare che la carne diventi troppo secca. Per verificare il grado di cottura si può usare un termometro da cucina: la temperatura interna dovrebbe essere intorno ai 65-70°C per una cottura media.

La piastra è un altro strumento utile per cuocere gli hamburger: ha il vantaggio di distribuire il calore in modo uniforme e di creare delle striature sulla superficie della carne. Si può usare una piastra elettrica o una piastra da appoggiare sui fornelli. In entrambi i casi, bisogna preriscaldare la piastra a temperatura alta e poi abbassarla quando si mettono gli hamburger. La cottura richiede circa lo stesso tempo della padella, ma bisogna fare attenzione a non schiacciare gli hamburger con una spatola, altrimenti perderanno i succhi.

Il forno è un’alternativa più salutare e meno grassa per cuocere gli hamburger: si possono infilare degli stecchini di legno negli hamburger e appenderli a una griglia sopra una teglia, in modo che il grasso colli sul fondo. Si cuociono poi in forno preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti, girandoli a metà cottura. Il forno permette anche di cuocere gli hamburger insieme al pane e al formaggio, creando dei deliziosi panini gratinati.

Il barbecue è infine il metodo più tradizionale e saporito per cuocere gli hamburger: si prepara una brace viva e si mettono gli hamburger sulla griglia ben calda. Si cuociono per circa 4 minuti per lato, spennellandoli con dell’olio o del burro fuso per mantenerli morbidi. Si possono anche aromatizzare con delle erbe aromatiche o delle salse, come ketchup (trovi la ricetta qui), senape o maionese.

Come servire gli hamburger con la carne macinata

Gli hamburger con la carne macinata sono un piatto versatile che si presta a tante combinazioni e personalizzazioni. Si possono servire semplicemente con dell’insalata verde o con delle patatine fritte, oppure si possono trasformare in dei gustosi panini farciti con vari ingredienti. Il pane più adatto è quello morbido e rotondo, chiamato bun, che si può tostare leggermente prima di usare. Il formaggio è un elemento quasi indispensabile: si può scegliere tra cheddar, emmental, edamer o provola, da mettere sopra l’hamburger negli ultimi minuti di cottura per farlo sciogliere. Altri ingredienti che si abbinano bene agli hamburger sono: lattuga, pomodoro, cetriolo, cipolla, bacon, avocado, salsa barbecue, salsa burger o salsa rosa. L’importante è non sovraccaricare il panino e bilanciare i sapori.

Gli hamburger con la carne macinata sono quindi un piatto facile da preparare e da personalizzare, ma che richiede alcuni accorgimenti per essere sicuri e gustosi. Scegliendo una carne macinata di qualità, condendola bene e cuocendola nel modo giusto, potrete ottenere degli hamburger succosi e saporiti da servire come preferite.

Lascia un commento