I sette ingredienti indispensabili per un ragù alla napoletana da leccarsi i baffi

Il ragù alla napoletana è una delle ricette più famose e amate della cucina campana, un condimento ricco e saporito che si accompagna a diversi tipi di pasta, come i paccheri, gli ziti o le tagliatelle. Ma qual è il segreto per preparare un ragù alla napoletana degno di questo nome? Vediamo insieme quali sono gli ingredienti indispensabili e quali sono le regole da seguire per ottenere un risultato eccellente.

Il pomodoro giusto

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Innanzitutto, partiamo dal pomodoro. Il pomodoro deve essere obbligatoriamente la passata di pomodoro, meglio se fatta in casa con pomodori maturi e dolci. La passata di pomodoro dona al ragù una consistenza omogenea e cremosa, senza grumi o semi. In alternativa, si può usare anche il concentrato di pomodoro, ma sempre diluito con acqua.

La giusta quantità d’olio

L’olio è un altro ingrediente fondamentale per il ragù alla napoletana. Si deve usare l’olio extravergine d’oliva, possibilmente di origine campana, che conferisce al sugo un profumo e un gusto inconfondibili. L’olio va versato abbondante in una casseruola capiente, dove si farà soffriggere la cipolla tritata finemente.

Quale cipolla usare?

La cipolla è il terzo ingrediente irrinunciabile per il ragù alla napoletana. Si può scegliere tra la cipolla bianca o la cipolla ramata, a seconda del proprio gusto personale. La cipolla va tagliata a pezzetti piccoli e fatta rosolare nell’olio a fuoco basso, fino a renderla morbida e trasparente.

Il vino rosso è un must

Il vino rosso è il quarto ingrediente che non può mancare nel ragù alla napoletana. Si deve usare un vino rosso corposo e secco, come l’Aglianico o il Taurasi, che servirà a sfumare la carne dopo averla sigillata da tutti i lati. Il vino rosso contribuisce ad arricchire il sapore del sugo e ad esaltare quello della carne.

Senza carne non è un ragù alla napoletana!

La carne è il quinto ingrediente essenziale per il ragù alla napoletana. Qui si apre una disputa tra le diverse scuole di pensiero: c’è chi preferisce usare diversi tagli e tipi di carne, come il biancostato di manzo, le costine di maiale e le salsicce; e chi invece opta per un solo taglio di carne monotaglio, come la spalla o la punta di petto di manzo. In ogni caso, la carne deve essere ben pulita dal grasso in eccesso e tagliata a pezzi grossolani.

L’irrinunciabile profumo del basilico

Il basilico è il sesto ingrediente che completa il ragù alla napoletana. Si deve usare il basilico fresco, possibilmente appena raccolto dall’orto o dal balcone. Il basilico va aggiunto al sugo verso la fine della cottura, spezzettandolo con le mani per sprigionarne l’aroma.

Il sale, ma non troppo!

Il sale è l’ultimo ingrediente da aggiungere al ragù alla napoletana. Si deve salare con moderazione il sugo durante la cottura, assaggiando ogni tanto per regolarsi. Il sale va dosato in base al tipo di carne usata e al grado di salinità della passata di pomodoro.

Conclusioni

Ora che abbiamo visto quali sono gli ingredienti necessari per preparare un ragù alla napoletana perfetto, ricordate che per preparare questa ricetta occorre molta pazienza: il ragù alla napoletana richiede una cottura molto lunga e lenta, almeno 6 ore ma anche fino a 12 ore se si vuole ottenere una carne tenerissima che si sfalda sotto i denti, a fiamma bassissima per evitare che il tutto si bruci! E ora non devi far altro che servirlo ai tuoi ospiti per stupirli con un piatto gustoso e sostanzioso!

Lascia un commento