3 idee originali per riciclare il panettone avanzato: successo assicurato!

Se avete le dispense piene di panettoni avanzati e non ne potete più di farci colazione, è giunto il momento di raccogliere tutte le fette rimanenti e usare canditi e uvetta nel modo migliore!

Non si tratta di ricette particolarmente complicate ma di semplici trucchetti per ricombinare il panettone in maniera più sfiziosa e gradevole.

Tre modi per riciclare il panettone

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Pancake di panettone

Il panettone contiene al suo interno molto burro, per quanto pesante (e goloso) lo potete utilizzare per ottenere una crosticina croccante da leccarvi i baffi. Basterà tagliare una fetta di circa 3 centimetri e usare un matterello per stenderla. Una volta pronta bisognerà metterla in una pentola antiaderente (come quella che puoi acquistare cliccando qui) e lasciare dorare la fetta su entrambi i lati, i grassi del burro si scioglieranno con la temperatura calda e trasuderanno una patina oleosa che formerà una fragrante crosticina. In alternativa, è possibile seguire lo stesso procedimento e preparare una sorta di french toast. In pratica con due fette tostate dovrete farcirle con crema, marmellata o frutta a piacere.

Panettone-misù

Anche se il tiramisù ha una sua ricetta tradizionale da rispettare e venerare (come quella che puoi trovare cliccando qui) possiamo usare l’idea della stratificazione anche per altri ingredienti. Il procedimento è semplice: bagnate le fette di panettone nel caffè freddo e create un primo strato su cui spargere la crema al mascarpone. Dopo il terzo strato, spolverate un abbondante velo di cacao amaro e lasciate in frigo per due ore prima di consumare. La presenza dell’uvetta renderà il dolce molto più zuccherino ma grazie al caffè l’equilibrio sarà pressoché perfetto.

Il panettone gelato

Qualora aveste un panettone intero, la soluzione è solo una: riempirlo di gelato! Questo dolce è ideale quando avrete tanti ospiti a casa e vorrete stupirli con qualcosa di inaspettato. Per preparare il panettone gelato, fare un buco al centro e svuotatelo. Attraverso questo condotto potrete riempire il tutto con del gelato alla vaniglia o qualsiasi altro gusto di vostro piacimento. Una volta riempito, prendere il contenuto svuotato e riducetelo in briciole, queste serviranno per “tappare” il buco e fornire una simpatica decorazione. Se invece non lo avete intero ma a fette, appiattitele tutte con un matterello e ricoprite l’interno di una ciotola rotonda. Una volta livellato, riempire con abbondante gelato e ricoprire con un ulteriore strato di panettone per ricoprire il tutto. Mettete in freezer per 4 ore ed estraetelo dalla ciotola prima di servire. Il risultato sarà praticamente uno zuccotto dalla forma sferica. Quando taglierete le fette, ci sarà una parte esterna costituita dal panettone e una gelatosa interna. Il risultato sarà golosissimo!

Lascia un commento