3 modi per cucinare la verza e far leccare i baffi a tutti!

La verza è un ortaggio molto versatile, della famiglia dei cavoli – viene infatti chiamato anche cavolo verza – e può essere utilizzato in molte preparazioni.

Esistono, infatti, tantissimi modi per cucinarla, e può essere impiegata sia come piatto unico che come primo, ma anche come contorno.

Ecco a voi alcuni suggerimenti su come servire la verza!

I modi migliori per cucinare la verza

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

1. Involtini di verza

Lo sapevate che la verza ben si presta a realizzare dei buonissimi involtini ripieni? Eh già! Perché le sue foglie sono ottime come involucro.

Basterà lessare le foglie e metterle ad asciugare su un canovaccio pulito; nel frattempo, procedere a lessare delle patate.

Una volta pronte, schiacciarle all’interno di una terrina, unendo pepe, parmigiano e sale e mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo.

Procedere dunque a formare degli involtini, posizionando al centro di ogni foglia di verza la purea di patate e chiudendo i lembi delle foglie.

Sistemare infine gli involtini in una pirofila e infornare per 10 minuti. 

Un’altra variante di involtini a base di verza sono gli involtini primavera, tipici della cucina orientale!

2. Come cucinare la verza in padella

Cucinare la verza in padella è il modo più facile e veloce, soprattutto se la si vuole servire come contorno.

Lavare quindi accuratamente le foglie e strizzarle delicatamente con un canovaccio per rimuovere l’acqua in eccesso, per poi procedere a tagliare le foglie a listarelle non troppo piccole, mettendo a scaldare qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva con uno spicchio di aglio in una padella capiente con il fondo spesso

Ora aggiungere la verza e cuocere per circa 15 minuti, aggiustando di sale e pepe.

3. Come cucinare la verza al forno

Potete anche cucinare un’ottima verza gratinata!

Pulire la verza e tagliare le foglie in 2-3 strisce, procedendo a scottarle in acqua bollente e salata per 5 minuti. A questo punto, scolare il cavolo e tenerlo da parte.

Preriscaldare il forno a 200°C e sistemare le voglie di verza a strati, alternandole con uno strato del condimento che preferite: asiago, prosciutto, bresaola, provolone, galbanino o qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

Infornare per circa 15- 20 minuti e servire.

E tu conosci altri modi per servire la verza? Fammelo sapere con un commento!

Lascia un commento