La salsiccia: l’ingrediente più amato! Ecco 4 idee per cucinarla alla perfezione! 

La salsiccia è un ingrediente quasi magico! Innanzitutto per il suo caratteristico sapore forte e gustoso che riesce ad emozionare le papille gustative anche dei più esigenti, ma anche per la sua incredibile versatilità, che la rende adatta sia per accompagnare un piatto di pasta (come nella ricetta che trovi cliccando qui) che come piatto a se stante, accompagnato da un buon contorno!

In questo articolo ci concentreremo su come cucinare la salsiccia per poterla servire come un secondo piatto, vedendo le diverse possibilità di cottura, da scegliere a seconda del tempo (…e della voglia) a disposizione!

Ecco quindi 5 idee veloci su come cuocere una salsiccia!

Come cuocere la salsiccia?

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Il grande classico: in padella 

Che si consumi accompagnata da un bel contorno di patate o con dei deliziosi fagiolini al sugo (trovi qui la ricetta), la salsiccia in padella è un classico senza tempo.

Basta solo spellare e schiacciare leggermente la salsiccia, mettendola in una padellina con un filo sottilissimo d’olio, e lasciando cuocere a fiamma bassa lasciando rilasciare tutto il grasso.

Lasciare sul fuoco per circa 10 minuti, girandola a metà cottura, e sfumando (se vi piace) con un goccio di vino rosso.

Alla brace

Le grigliate tra amici in primavera ed in estate sono immancabili, come immancabile ad una grigliata è proprio la salsiccia.

C’è chi ama aprire le salsicce a metà (come un libro) e schiacciarle per bene contro la griglia, chi invece le pone sulla brace così come sono.

A parer mio, il miglior modo per assaporare le salsicce sulla brace è con la tradizionale ”cappottata”: spellare la salsiccia e spalmarla come fosse una crema su una fetta di pane, quindi porre sulla griglia e far cuocere come una bruschetta.

Non ci sono reali differenze su quale lato viene cotto per primo, l’importante è spalmare uno strato molto sottile di salsiccia in modo da poterla far cuocere completamente.

Cottura in forno

La salsiccia al forno è un altro grande classico, oltre a essere un metodo di cottura estremamente semplice. L’unica cosa a cui fare attenzione sono i tempi di cottura: fate attenzione a non cuocerla troppo o altrimenti la salsiccia risulterà stopposa.

L’ideale è accompagnare la cottura con delle patate a cubetti (e un po’ di rosmarino), che verranno insaporite dalle salsicce e potranno essere servite come contorno.

Al microonde

Ma lo sapevate che la salsiccia si può cuocere anche al microonde???!

Bucherellatela prima di inserirla in una teglia da microonde – come quella che potete acquistare cliccando qui – e coprite il tutto con un coperchio (sempre da microonde, senza inserti metallici), cuocendo a una potenza di 600W per 8 minuti.

Se vi accorgete che non sono ancora abbastanza cotte, prolungate la cottura di altri due minuti.

E tu conoscevi queste preparazioni? Fammelo sapere con un commento!

Lascia un commento