Le erbe aromatiche che non devono mancare nella tua cucina per essere pronto ad ogni ricetta!

Le erbe aromatiche sono piante che hanno la capacità di donare profumo e sapore ai piatti, oltre a offrire benefici per la salute. Esistono molti tipi di erbe aromatiche, ma alcune sono più usate e apprezzate in cucina rispetto ad altre. Vediamo quali sono le erbe aromatiche che non possono mancare in cucina e come usarle al meglio.

Basilico

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Il basilico è una delle erbe aromatiche più famose e versatili, protagonista della cucina mediterranea. Si abbina perfettamente alla salsa di pomodoro o al pomodoro fresco, ma anche alle verdure estive come le melanzane. È l’ingrediente essenziale del pesto alla genovese, una salsa a base di basilico, pinoli, aglio, parmigiano e olio extravergine di oliva. Il basilico ha proprietà sedative, diuretiche, antimicrobiche e antinfiammatorie. Si consiglia di consumarlo fresco o aggiungerlo a fine cottura per preservarne l’aroma.

Prezzemolo

Il prezzemolo è un’erba aromatica molto diffusa e utilizzata per insaporire zuppe, risotti, legumi, carni, pesce e salse. Ha un aroma intenso e un colore vivace che dà freschezza ai piatti. Il prezzemolo è ricco di vitamine A, C, E, fosforo, rame, ferro, zolfo e calcio. Ha proprietà diuretiche, antiossidanti e depurative. Si può usare fresco o essiccato, ma preferibilmente crudo o aggiunto a fine cottura.

Rosmarino

Il rosmarino è un’erba aromatica tipica della macchia mediterranea, dal profumo intenso e pungente. Si usa per aromatizzare carni arrosto o al forno, patate, focacce, pane e formaggi. Il rosmarino ha proprietà digestive, antinfiammatorie, antisettiche e stimolanti. Si può usare fresco o essiccato, intero o tritato. Si consiglia di non esagerare con le dosi perché ha un sapore molto forte.

Salvia

La salvia è un’erba aromatica dal sapore amaro e leggermente piccante. Si usa per insaporire carni bianche, pesce, formaggi, frittate e torte salate. La salvia ha proprietà digestive, antisettiche, antinfiammatorie e antispasmodiche. Si può usare fresca o essiccata, intera o tritata. Si consiglia di non abbinarla ad altre erbe aromatiche perché ha un sapore dominante.

Origano

L’origano è un’erba aromatica dal profumo intenso e dal sapore dolce e piccante. Si usa per aromatizzare pizza, pasta al pomodoro, insalate, verdure grigliate e formaggi. L’origano ha proprietà digestive, antiossidanti, antibatteriche e antifungine. Si può usare fresco o essiccato, intero o tritato. Si consiglia di aggiungerlo a fine cottura per esaltarne il profumo.

Timo

Il timo è un’erba aromatica dal profumo delicato e dal sapore leggermente piccante. Si usa per aromatizzare carni rosse, pesce, verdure al forno, zuppe e minestre. Il timo ha proprietà digestive, antisettiche, balsamiche e toniche. Si può usare fresco o essiccato, intero o tritato. Si consiglia di aggiungerlo a inizio cottura per sprigionare il suo aroma.

Erba cipollina

L’erba cipollina è un’erba aromatica dal sapore simile alla cipolla ma più delicato e digeribile. Si usa per insaporire zuppe, risotti, patate, fagioli, uova, polpette e plumcake salati. L’erba cipollina ha proprietà diuretiche, depurative e antinfiammatorie. Si può usare fresca o essiccata, intera o tritata. Si consiglia di consumarla cruda o aggiungerla a fine cottura.

Finocchietto

Il finocchietto è un’erba aromatica dal sapore simile al finocchio ma più intenso e aromatico. Si usa per aromatizzare carni, pesce, primi piatti e conserve di verdure sotto aceto. Il finocchietto ha proprietà digestive, diuretiche e carminative. Si può usare fresco o essiccato, intero o tritato. Si consiglia di aggiungerlo a fine cottura per non alterarne il sapore.

Aneto

L’aneto è un’erba aromatica dal sapore fresco e delicato. Si usa per insaporire insalate, piatti a base di pesce, salse e conserve di verdure sotto aceto. L’aneto ha proprietà digestive, diuretiche e antispasmodiche. Si può usare fresco o essiccato, intero o tritato. Si consiglia di consumarlo crudo o aggiungerlo a fine cottura.

Dragoncello

Il dragoncello è un’erba aromatica dal sapore amarognolo e leggermente piccante. Si usa per insaporire pesce, frutti di mare, carne arrosto, uova, torte salate di verdure. Il dragoncello ha proprietà digestive, antinfiammatorie e antiossidanti. Si può usare fresco o essiccato, intero o tritato. Si consiglia di non abbinarlo ad altre erbe aromatiche perché ha un sapore caratteristico.

Lascia un commento