La dieta di Ottobre: ecco alcuni cibi di stagione che devi inserire nella tua dieta dimagrante

Ottobre è il mese in cui l’autunno si fa sentire con le sue giornate più corte e fresche, i suoi colori caldi e i suoi frutti tipici. È anche il momento ideale per iniziare una dieta dimagrante, sfruttando i benefici dei cibi di stagione che ci offre la natura. In questo articolo vedremo quali sono i cibi di stagione di ottobre e come inserirli nella nostra alimentazione per perdere peso in modo sano ed equilibrato.

Se vuoi sapere quali sono in generale i cibi da rimuovere della tua dieta, ecco 5 cibi che devi evitare per partire con il piede giusto!

I cibi di stagione di ottobre

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Ottobre è un mese ricco di varietà e qualità nel reparto frutta e verdura. Tra le verdure, possiamo trovare:

  • Zucca: è il simbolo dell’autunno, con il suo colore arancione e il suo sapore dolce. La zucca è un alimento ipocalorico, con solo 18 calorie per 100 grammi, ma ricco di fibre, vitamine (A, C, E) e minerali (potassio, calcio, fosforo). La zucca ha proprietà antiossidanti, depurative, diuretiche e sazianti. La possiamo consumare in zuppe, vellutate, torte salate, gnocchi o al forno.
  • Funghi: sono un’ottima fonte di proteine vegetali, con pochi grassi e carboidrati. I funghi contengono anche vitamine del gruppo B, ferro, selenio e altri minerali. I funghi hanno proprietà immunostimolanti, antinfiammatorie e antibatteriche. I funghi si prestano a molte ricette, come risotti, contorni, sformati o polpette.
  • Radicchio: è una verdura amarognola che stimola la digestione e il metabolismo. Il radicchio è ricco di acqua, fibre, vitamina C e antocianine, dei pigmenti vegetali che hanno effetti antiossidanti e protettivi sui vasi sanguigni. Il radicchio si può mangiare crudo in insalata, cotto in padella o al forno, o abbinato a formaggi o frutta secca.

Tra la frutta, invece, possiamo scegliere:

  • Melograno: è un frutto che racchiude tanti chicchi rossi leggermente aciduli e un tesoro di antiossidanti. Il melograno aiuta il corpo a mantenersi in salute più a lungo, a prevenire i malanni di stagione e a proteggere i reni. Il melograno è anche ricco di vitamina C, potassio e acido folico. Il melograno si può consumare al naturale, in succo o in macedonie.
  • Cachi: sono dei frutti dolci e succosi che provengono dall’Asia orientale. I cachi sono ricchi di vitamine (A, C, E), sali minerali (potassio, magnesio, fosforo, calcio) e fibre. I cachi hanno proprietà energizzanti, antistress e lassative. I cachi si possono mangiare al cucchiaio o usare per preparare dolci o marmellate.
  • Castagne: sono i frutti tipici dell’autunno, che si raccolgono nei boschi o si comprano già essiccate. Le castagne sono ricche di amido, un carboidrato complesso che fornisce energia duratura. Le castagne contengono anche proteine vegetali, fibre, vitamine del gruppo B e minerali (potassio, magnesio, ferro). Le castagne hanno proprietà tonificanti, antianemiche e antinfiammatorie. Le castagne si possono consumare arrostite, bollite o trasformate in farina.

Come seguire una dieta dimagrante con i cibi di stagione

Per seguire una dieta dimagrante con i cibi di stagione di ottobre dobbiamo innanzitutto rispettare alcune regole generali:

  • Consumare almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura fresca o surgelata.
  • Preferire i cereali integrali o semi-integrali, come pane, pasta, riso, orzo, avena, quinoa.
  • Scegliere le proteine magre, come carne bianca, pesce, uova, legumi, tofu, seitan.
  • Limitare i grassi saturi e i prodotti di origine animale, come burro, formaggi grassi, salumi, carni rosse.
  • Evitare gli zuccheri semplici e i prodotti industriali, come dolci, snack, bibite zuccherate, alcolici.
  • Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno e integrare con tisane o infusi.
  • Praticare una moderata attività fisica regolare, almeno 3 volte a settimana.

Inoltre, possiamo sfruttare le proprietà dei cibi di stagione di ottobre per creare dei menù variati e gustosi. Ecco alcuni esempi:

  • Colazione: una tazza di latte scremato o vegetale con cereali integrali o fiocchi d’avena e un caco al cucchiaio.
  • Spuntino: uno yogurt magro o vegetale con qualche chicco di melograno.
  • Pranzo: una zuppa di zucca e lenticchie con crostini di pane integrale e una mela.
  • Merenda: una manciata di frutta secca a guscio (noci, mandorle, nocciole) e un kiwi.
  • Cena: un piatto di pasta integrale con funghi e radicchio saltati in padella con aglio e prezzemolo e una spolverata di parmigiano. Una macedonia di frutta fresca.

Conclusione

Ottobre è un mese che ci offre tanti cibi di stagione salutari e saporiti. Seguendo una dieta dimagrante con questi alimenti possiamo perdere peso in modo naturale e senza rinunce. Ricordiamoci sempre di variare il più possibile le nostre scelte alimentari e di ascoltare i segnali del nostro corpo. Buon appetito!

Lascia un commento