4 modi per marinare il pollo prima di cuocerlo per ottenere un sapore incredibile!

Il pollo è una carne bianca magra e versatile, che si presta a diverse cotture e preparazioni. Per renderla più saporita e morbida, si può marinare il pollo prima di cuocerlo. La marinatura è una soluzione liquida a base di acqua, olio, aceto, succo di limone o vino, aromatizzata con spezie, erbe aromatiche, aglio e altri ingredienti a piacere. La marinatura serve a insaporire la carne e a renderla più tenera, grazie all’azione degli acidi che rompono le fibre muscolari. In questo articolo vi proponiamo 4 ricette per marinare il pollo, dalla più classica alla più esotica.

Marinatura del pollo al limone e rosmarino

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

La marinatura al limone e rosmarino è una delle più classiche e semplici da preparare. Si tratta di una marinatura a base di succo di limone, olio extravergine d’oliva, rosmarino fresco o secco, sale e pepe. Per prepararla, basta mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e versarli su dei pezzi di pollo (petto, cosce, ali…) in una teglia o in un sacchetto di plastica. Si lascia marinare il pollo per almeno un’ora in frigo, rigirandolo ogni tanto. Poi si cuoce il pollo al forno o alla griglia, spennellandolo con la marinatura durante la cottura. Il pollo risulterà profumato e succoso.

Marinatura del pollo alla birra e paprika

La marinatura alla birra e paprika è una marinatura dal sapore intenso e speziato, ideale per chi ama i sapori forti. Si tratta di una marinatura a base di birra chiara o scura, olio extravergine d’oliva, paprika dolce o piccante, aglio tritato, sale e pepe. Per prepararla, basta mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e versarli su dei pezzi di pollo (petto, cosce, ali…) in una teglia o in un sacchetto di plastica. Si lascia marinare il pollo per almeno due ore in frigo, rigirandolo ogni tanto. Poi si cuoce il pollo al forno o alla griglia, spennellandolo con la marinatura durante la cottura. Il pollo risulterà saporito e croccante.

Marinatura del pollo allo yogurt e curry

La marinatura allo yogurt e curry è una marinata dal sapore esotico e delicato, tipica della cucina indiana. Si tratta di una marinatura a base di yogurt bianco naturale, curry in polvere, zenzero fresco grattugiato, aglio tritato, sale e pepe.

Per prepararla, basta mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e versarli su dei pezzi di pollo (petto, cosce, ali…) in una teglia o in un sacchetto di plastica. Si lascia marinare il pollo per almeno quattro ore in frigo, rigirandolo ogni tanto. Poi si cuoce il pollo al forno o alla griglia, spennellandolo con la marinatura durante la cottura. Il pollo risulterà morbido e aromatizzato.

Marinatura del pollo al miele e senape

La marinatura al miele e senape è una marinata dal sapore dolce e piccante, che crea un contrasto interessante con la carne di pollo. Si tratta di una marinatura a base di miele, senape di Digione o di altri tipi, olio extravergine d’oliva, aceto di mele, sale e pepe. Per prepararla, basta mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e versarli su dei pezzi di pollo (petto, cosce, ali…) in una teglia o in un sacchetto di plastica. Si lascia marinare il pollo per almeno due ore in frigo, rigirandolo ogni tanto. Poi si cuoce il pollo al forno o alla griglia, spennellandolo con la marinatura durante la cottura. Il pollo risulterà dolce e piccante al punto giusto.

Queste sono solo alcune delle tante ricette per marinare il pollo. La marinata è un modo semplice e gustoso per rendere la carne di pollo più saporita e tenera. Provate anche voi a sperimentare con le vostre marinature preferite e fateci sapere quali sono i vostri risultati.

Lascia un commento