Marmellata di cachi: la composta diversa dal solito perfetta per il periodo autunnale

I cachi sono uno dei frutti tipici della stagione autunnale! Con essi è possibile preparare anche deliziose conserve con cui farcire dolci e crostate, o guarnire gelati e semifreddi, o anche accompagnare le colazioni di tutti i giorni!

In alcune parti d’Italia, inoltre, la marmellata di cachi viene consumata con i formaggi, durante l’antipasto o l’aperitivo.

Marmellata di cachi fatta in casa

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Le proprietà dei cachi

Impossibile non pensare ai colori dell’autunno senza pensare a loro, gemme arancioni inconfondibili e dalla polpa morbida: un vero concentrato di bontà ma anche di vitamine!

Eh sì, perché dovete sapere che in 100g di cachi abbiamo: vitamina C, zuccheri, proteine e il tutto in appena 65 calorie.

Contengono inoltre molta acqua, e per questo sono anche un frutto dalle proprietà diuretiche.

Attenti però a una cosa: per l’elevato contenuto di zuccheri se ne sconsiglia il consumo a chi soffre di diabete.

Il ”difetto” dei cachi

In tutte queste note positive, c’è anche un tasto dolente: i cachi maturano subito, quindi spesso il problema è quello di consumarli in fretta.

Se questo risulta impossibile, c’è una soluzione più furba per ovviare a questo problema: prepararne della marmellata! In questo modo i vostri cachi saranno sani e salvi, non andranno a male, e verranno trasformati in qualcosa di gustoso e diverso.

Ecco a voi come preparare una marmellata di cachi coi fiocchi.

Ingredienti (per circa 2,5 kg di marmellata)

2kg di cachi maturi

200g zucchero semolato (facoltativo)

1 limone

1 mela golden

2 bicchieri acqua

2 tazzine rum (facoltativo)

Procedimento

Preparare la marmellata di cachi è semplicissimo!

Vi basta lavarli e sbucciarli, eliminare i piccioli e spezzettarli per metterli in un grosso contenitore.

Spremere il succo del limone, sbucciare la mela e farla a tocchetti, quindi aggiungere ai cachi il limone (e il rum se vogliamo) e mescolare.

Dopodiché, sciogliere lo zucchero in una pentola capiente con i due bicchieri d’acqua e, una volta sciolto, incorporare i cachi (se avete deciso di non utilizzare lo zucchero, vi basterà unire i cachi all’acqua calda)

Potare a bollore mescolando spesso, e una volta che la nostra marmellata sarà pronta possiamo versarla nei barattoli ermetici, come quelli che puoi acquistare cliccando qui, chiuderli, capovolgerli su una base piana (per formare il sottovuoto) per 15 minuti, quindi riporli in luogo fresco e asciutto.

E tu hai mai provato la marmellata di cachi? Fammelo sapere con un commento!

1 commento su “Marmellata di cachi: la composta diversa dal solito perfetta per il periodo autunnale”

  1. Le dico che per me che sono sola quando cucino il riso lo faccio con tre cucchiai di riso che equivale a 60 g. Le ricette che mettete mi piacciono tanto ma quelli sofisticati non lo cucino per me sola.

    Rispondi

Lascia un commento