Pizza di Scarola di Cannavacciuolo: stupisci i tuoi ospiti delle feste con questo piatto originale!

La Pizza di Scarola è un classico della cucina partenopea.

Cannavacciuolo ha voluto celebrarla raccontandola nel suo libro di ricette, e ad oggi la “pizza di scarola di Cannavacciuolo” è diventata una pietanza per cui vanno tutti matti.

La conoscevate? Noi ve la presentiamo, fateci sapere cosa ne pensate!

Pizza alla scarola

Pizza alla scarola napoletana

Un piatto tipico della cucina partenopea messo in luce dallo chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo per rendere i menu delle vostre cene natalizie più originali!
Preparazione 30 minuti
Cottura 40 minuti
Lievitazione 2 ore
Tempo totale 3 ore 10 minuti
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Porzioni 2 persone
Calorie 190 kcal

Ingredienti
  

Per l’impasto

  • 600 g farina
  • 150 ml latte
  • 150 ml acqua
  • 130 ml olio evo
  • 15 g lievito di birra
  • 15 g sale

Per il ripieno

  • 2 cespi scarola
  • Acciughe sott’olio q.b.
  • 10 g uva sultanina
  • 20 g pinoli
  • 1 spicchio aglio
  • 40 ml olio evo
  • 1 uovo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Istruzioni
 

Preparazione dell’impasto

  • Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
  • Preparare l’impasto scogliendo il lievito di birra in un po’ di acqua tiepida.
  • Mettere a bagno l’uva sultanina in una ciotola per farla ammorbidire.
  • Mescolare la farina setacciata con l’acqua e aggiungere un filo d’olio durante la lavorazione, fino ad ottenere un composto uniforme, che dovrà lievitare per circa 2 ore.

Preparazione della farcitura

  • Lavare la scarola sotto l’acqua corrente, quindi tagliarla a strisce e farla asciugare bene.
  • Nel frattempo versare in padella un filo d’olio, aggiungere uno spicchio d’aglio privato dell’anima e far soffriggere a fiamma bassa.
  • Quando l’aglio sarà dorato, toglierlo dall’olio e aggiungere le acciughe facendole cuocere fino a che non si disfano, quindi aggiungere uvetta, che prima avevamo messo a bagno in acqua fredda, e pinoli, aggiustando di sale e pepe e facendo cuocere per altri 5 minuti scolando poi l’acqua che risulta in eccesso.

Cottura della puzza

  • Una volta che l’impasto sarà lievitato, infarinare un ripiano, quindi versarvi la pasta della pizza e dividerla a metà formando due dischi.
  • Bucherellare il primo disco di pasta con una forchetta, quindi farcire aggiungendo quanto appena cotto in padella.
  • Coprire con il secondo disco e bucherellare nuovamente il tutto.
  • Spennellare la superficie del secondo disco con l’uovo sbattuto insieme ad un goccio di latte ed informare in forno preriscaldato a 180° per circa 25-30 minuti.

Note

Cerchi altre ricette per le tue cene natalizie? Prova gli antipasti della vigilia parte 1, parte 2 e parte 3!

Lascia un commento

Voti degli utenti