Le pettole pugliesi: uno snack sia dolce che salato ideale per l’antipasto di natale!

Le pettole, dette anche pittule, sono delle palline fritte di pasta lievitata tipiche della Puglia, ma spesso servite anche in Calabria e Basilicata, e sono velocissime da realizzare.

Diffuse soprattutto nel periodo natalizio, si mangiano solitamente dall’Immacolata in poi, durante tutte le festività.

Il loro impasto è casereccio e facilissimo, a base di farina e lievito di birra e, una volta lievitato, viene prelevato a
cucchiaiate e fritto in olio di semi bollente.

Presenti sia in versione dolce che salata, nel primo caso vengono passate nello zucchero e, se piace, farcite con uvetta, mentre quelle salate vengono farcite con alici, per un perfetto snack o aperitivo. Potete anche usare il miele al posto dello zucchero e cospargere le pettole di zuccherini a vostro piacimento.

Ricetta pettole

Pettole pugliesi

Le pettole sono uno sfizioso fritto tipico della cucina pugliese e più in generale della cucina meridionale italiana, solitamente servite nel periodo natalizio!
Preparazione 15 minuti
Cottura 15 minuti
Lievitazione 2 ore
Tempo totale 2 ore 30 minuti
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 5 persone
Calorie 210 kcal

Ingredienti
  

  • 250 g farina
  • 200 g acqua
  • 1/2 cucchiaio lievito di birra secco
  • 1/2 cucchiaino lievito di birra
  • 1/2 cucchiaino sale
  • Olio di semi di arachidi q.b.

Farcitura salata

  • 3-4 acciughe sott’olio

Farcitura dolce

  • Zucchero q.b. oppure miele e zuccherini da spolverare sopra
  • Uvetta q.b. facoltativa

Istruzioni
 

  • Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
  • Versare in una terrina la farina con il lievito di birra secco e il sale mescolando bene le polveri, quindi versarvi al centro l’acqua e l’olio ed amalgamare il tutto fino a ottenere un impasto morbido.
  • Incorporare nell’impasto la farcitura scelta (acciughe scolate e tagliate a pezzetti, oppure l’uvetta), quindi coprire con della pellicola e far lievitare in luogo caldo e asciutto per 2 ore circa.
  • Trascorso il tempo di riposo, versare l’olio di semi in un pentolino e lasciarlo scaldare fino alla giusta temperatura (puoi verificarla acquistando un termometro da cucina cliccando su questo link).
  • Se non sai qual è la giusta temperatura per una cottura perfetta, clicca qui per scoprire tutti i segreti della frittura!
  • Una volta che l'olio sarà caldo, versare l’impasto nel pentolino a cucchiaiate, in gruppi di 4-5 al massimo, fino ad esaurimento ingredienti.
  • Se avete scelto la farcitura dolce, passarle in un piatto con dello zucchero, oppure ricoprirle di miele e fare lo stesso procedimento con gli zuccherini.

Buon appetito!

    Note

    Cerchi altri dolcetti di natale? Prova il tronchetto di noci oppure i dolcetti natalizi ripieni di nutella, e servili con un ottimo vin brûlé!

    Lascia un commento

    Voti degli utenti