Tortini al cioccolato di Antonino Cannavacciuolo: dei dolcetti che ti faranno innamorare!

Il tortino al cioccolato (o soufflé) è uno di quei piccoli dessert capaci di cambiare una giornata storta. La loro dolcezza che nasconde un cuore cremoso è un po’ una perfetta sintesi della vita: basta scavare un po’ in profondità per trovare il buono.

Non sorprende che sia una opzione fissa in qualsiasi ristorante e anche a casa può essere ottenuto con pochissimi ingredienti. Vediamo la ricetta dello chef Cannavacciuolo, con poche modifiche rispetto all’originale. Il risultato è strabiliante.

Tortini al cioccolato morbidi

I tortini al cioccolato di Cannavacciuolo sono adatti ad ogni situazione: dalla colazione al dessert, la tua voglia di dolcetto sarà sicuramente soddisfatta!
Preparazione 20 minuti
Cottura 7 minuti
Riposo in frigo 5 ore
Tempo totale 5 ore 27 minuti
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone
Calorie 170 kcal

Ingredienti
  

  • 320 g cioccolato fondente
  • 300 g zucchero
  • 500 g uova
  • 300 g burro
  • 130 g farina

Istruzioni
 

  • Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
  • Far sciogliere lentamente il pezzo di cioccolato. Per incrementare il sapore del soufflé dovrebbe essere sempre scelto un cioccolato di alta qualità ma vanno bene anche dei pezzi misti.
  • Una volta sciolto, abbassare la fiamma e aggiungere il burro a pezzi, mischiando con un mestolo di legno. Una volta pronto spegnere il fuoco e in una ciotola a parte montare le uova con la farina. Incorporare il composto di cioccolato e burro e, alla fine, la farina setacciata.
  • A questo punto, l’impasto ottenuto ha bisogno di riposare per almeno 5 ore in frigo. Ciò servirà a rendere il tutto più denso e lavorabile, per cui è bene evitare di metterlo in freezer per accelerare i tempi ma rispettare quelli delineati dallo chef Antonino Cannavacciuolo.
  • Una volta passate le ore richieste, cominciare a imburrare e infarinare gli stampini, versare il contenuto al loro interno e infornare in forno già caldo a 190° per 7 minuti.
  • Il risultato sarà una bomba! Potete anche congelarli e usarli all’occorrenza, in tal caso basterà tenerli a temperatura ambiente per un’ora prima di cuocerli.

Note

Servire ben caldi con dello zucchero a velo, proprio come vengono serviti al ristorante. Per ottenere, però, un risultato diverso è possibile creare un ripieno in contrasto. C’è chi li fa con un’anima di cioccolato bianco, chi preferisce il pistacchio. Il procedimento è molto semplice: bisognerà creare tanti piccoli cuori di cioccolato diverso e congelarli in freezer in uno stampino molto adatto (vanno bene anche quelli per il ghiaccio). Al momento di versare il composto nello stampino, togliere quelli dal freezer e mettere il dadino di cioccolato al centro. Il risultato è assicurato.

Lascia un commento

Voti degli utenti