Quali sono gli alimenti che non devi mai congelare? Ecco la guida completa!

Il congelamento degli alimenti è un’ottima soluzione per conservare a lungo i cibi, ma non tutti gli alimenti sono adatti a questo tipo di conservazione. Congelare alcuni alimenti può infatti alterarne la consistenza e il sapore. In questo articolo ti spiegherò quali sono i cibi che non dovresti congelare e come conservarli al meglio. Iniziamo!

Scopri inoltre come conservare i fichi oppure come conservare i funghi.

L’elenco dei cibi da non congelare mai

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
  1. Cibi ricchi di grassi: gli alimenti molto grassi come hamburger, salsicce, carni varie e affettati possono acquisire un cattivo sapore, un pessimo odore e perdere consistenza se congelati. Sarebbe meglio riporli in una confezione ermetica che protegga le parti grasse.
  2. Alimenti fritti: i cibi fritti come patatine fritte, pollo fritto o pesce fritto possono diventare molli e insapori se congelati.
  3. Verdure a foglia verde: verdure come spinaci, lattuga e altre verdure a foglia verde possono diventare appiccicose e molli se congelate.
  4. Formaggi freschi: formaggi come ricotta, mozzarella o formaggi freschi possono perdere consistenza se congelati.
  5. Uova crude: le uova crude non dovrebbero essere congelate intere nel guscio perché il guscio potrebbe rompersi durante il processo di congelamento.

Consigli generali per il congelamento degli alimenti

Ecco alcuni consigli per il congelamento degli alimenti:

  • Congelate solamente alimenti freddi o a temperatura ambiente, mai quelli ancora caldi.
  • Lavate, mondate e tagliate sia la frutta che la verdura prima di congelarla.
  • Dividete in porzioni i cibi prima di congelarli, in modo da potere scongelare solamente la quantità che effettivamente vi serve. Non mettete nel freezer cibi caldi perché abbassano la temperatura circostante e rischiano di compromettere la conservazione degli altri alimenti già presenti.
  • Congelate gli alimenti in contenitori ermetici o sacchetti per alimenti, evitando di lasciare aria all’interno.
  • Etichettate ogni contenitore o sacchetto con il nome dell’alimento e la data di congelamento.

Spero che questi consigli ti siano stati utili!

Lascia un commento