Come usare la glassa di aceto balsamico in cucina in modo originale!

La glassa gastronomica all’aceto balsamico è un prodotto da cucina delizioso e sfizioso che rende ogni piatto speciale.

Qualsiasi piatto viene reso scenografico (e goloso) dalla questa glassa di aceto, che non è solo pura decorazione ma rende il piatto più saporito.

Come usare la classa di aceto balsamico in cucina

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Dove e come usare la glassa?

La glassa di aceto è ottima con verdure, insalate, carne e pesce arrosto, ma anche per donare un tocco di sapore in più a piatti meno elaborati e più semplici.

Molti non sanno che la glassa di aceto è perfetta anche per donare un tocco di sapore in più a frutta, gelato, torte e altri dolci, oppure su formaggi stagionati, come ad esempio Grana Padano, pecorino, caciocavallo, o a pasta filata, come Galbanino, emmental, provolone e simili.

E sulla pizza..

Anche sulla pizza la glassa può fare un gran figurone, ma ci sono dei gusti più adatti di altri: senza dubbio la pizza con crudo e grana – perché la glassa si accompagna benissimo anche i salumi – oppure la pizza speck, pere e grana.

Ma non solo

Due frutti eccellenti per la glassa sono ad esempio i lamponi e le fragole. Avete mai provato questo abbinamento? Scommettiamo che ve ne innamorerete immediatamente!

Anche con il salmone la glassa di aceto da il meglio di sé: provate a preparare dei crostini con salmone affumicato, rucola, grana e glassa di aceto come aperitivo o antipasto. Scommettiamo che i vostri ospiti ne resteranno catturati?

Ma quindi, quando usare la glassa?

La glassa di aceto tendenzialmente si può usare a intuito, ma dobbiamo tenere a mente che quando si parla di sapori delicati, va evitata perché finirebbe per coprirli.

L’ideale è quindi fare delle prove preventive, versandone una piccola parte nel piatto e facendo la prova assaggio prima di unirla al piatto intero.

Lascia un commento