Conosci la frittura profonda? Scopri come friggere senza troppe calorie

La frittura profonda è un metodo di cottura in cui il cibo è completamente immerso in olio caldo. Ecco alcuni suggerimenti su come farla in sicurezza e con ottimi risultati.

La frittura profonda è un’arte culinaria che richiede abilità, attenzione e un po’ di coraggio. Ma non preoccuparti, con questi semplici consigli, potrai preparare dei cibi croccanti e deliziosi in casa, facilmente e senza rischi.

I consigli per la frittura profonda

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Ecco cosa devi sapere prima di mettere l’olio in padella:

  • Scegli l’olio giusto: non tutti gli oli sono adatti alla frittura profonda. Devi optare per quelli con un alto punto di fumo, cioè la temperatura a cui iniziano a fumare. Alcuni esempi sono l’olio di arachidi, l’olio di cartamo, l’olio di girasole e l’olio di colza. Evita invece l’olio d’oliva, che ha un basso punto di fumo e un sapore particolare.
  • Usa una padella adeguata: per friggere bene i tuoi cibi, devi avere una padella profonda e molto pesante, con una base larga e spessa. Questo permette al calore di distribuirsi uniformemente e a evitare che l’olio si raffreddi troppo. 
  • Controlla la temperatura: per ottenere dei cibi croccanti e ben dorati, devi mantenere la temperatura dell’olio costante. La temperatura ideale è tra i 176 e i 190 gradi. Puoi usare un termometro per friggere per misurarla. Se non hai uno, puoi acquistarlo cliccando qui, altrimenti puoi anche osservare le bollicine che si formano sull’olio: se sono molte e veloci, significa che l’olio è caldo; se sono poche e lente, significa che l’olio è freddo.
  • Non riempire troppo la padella: se metti troppi pezzi nella padella insieme, il calore si diffonde in modo irregolare e alcuni cibi possono rimanere crudi o bollenti. Inoltre, se riempi troppo la padella con olio caldo, potresti provocare degli schizzi. Quindi cerca sempre di lasciare spazio attorno ai tuoi cibi.
  • Fai attenzione al tempo: ogni ricetta ha il suo tempo di cottura ideale per la frittura profonda. Non devi forzare i tuoi cibi oltre i limiti impostati dal tempo. Se li friggi troppo a lungo o troppo poco, potresti alterarne il sapore o la consistenza. Per evitare questo problema, usa un termometro e controlla il colore dei tuoi cibi.

Idee per applicare questi consigli

Se hai bisogno di qualche idea per provare subito le nuove nozioni che hai imparato, eccone alcune che ti faranno leccare i baffi!

Ravioli dolci ripieni di crema
Un dolce di carnevale poco conosciuto, ma gustoso e sfizioso come tutti gli atri! Il ripieno di crema sprigionerà un’esplosione di sapori in bocca!
Leggi la ricetta
ravioli dolci di carnevale
Girelle di carnevale al limone
Un dolce di carnevale tipico della cucina emiliana: un fortissimo aroma di limone rende questi dolcetti super sfiziosi. Come si dice spesso, uno tira l’altro!
Leggi la ricetta
girelle di carnevale al limone
Cotoletta alla milanese
La cotoletta alla milanese è un piatto tipico della cucina lombarda, che consiste in una fetta di carne di vitello impanata e fritta nel burro. Si tratta di una ricetta semplice ma gustosa, che richiede pochi ingredienti e una cottura rapida. Vediamo insieme come preparare una cotoletta alla milanese perfetta, seguendo alcuni consigli e la ricetta tradizionale.
Leggi la ricetta
cotoletta alla milanese ricetta e consigli

Lascia un commento