Pane fatto in casa con il lievito madre: alveolato, soffice e umido, con consigli per conservarlo!

Il pane con lievito madre è un pane profumato e genuino, con una crosticina croccante e un interno soffice e alveolato. Grazie alla lievitazione naturale, questo pane è più digeribile e si conserva più a lungo rispetto a quello preparato con il lievito di birra. Inoltre, il lievito madre dona al pane un profumo unico e un gusto casereccio di cui vi innamorerete.

Per fare il pane con lievito madre avrete bisogno di pochi ingredienti: farina, acqua, olio, sale, malto (puoi acquistarlo cliccando qui) e naturalmente il lievito madre. Quest’ultimo dovrà essere rinfrescato il giorno prima o almeno 5 ore prima dell’impasto. Il procedimento è semplice ma richiede tempo e pazienza, in quanto l’impasto dovrà riposare e lievitare per diverse ore.

Vediamo insieme come fare il pane in casa con il lievito madre con il passo passo.

Pane con lievito madre

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
Se amate il pane fatto in casa e volete provare a realizzarlo con il lievito madre, questa ricetta è per voi. Vi spiegheremo come fare il pane con lievito madre con il passo passo, partendo dal rinfresco del lievito fino alla cottura in forno. Il pane con lievito madre ha un sapore e un profumo unici, è più digeribile e si conserva più a lungo. Inoltre, potete personalizzarlo con i cereali o gli ingredienti che preferite. 
Preparazione 40 minuti
Cottura 25 minuti
Lievitazione 1 day 4 ore
Tempo totale 1 day 5 ore 5 minuti
Portata Preparazione base
Cucina Italiana
Porzioni 1 kg di pane
Calorie 180 kcal

Ingredienti
  

  • 100 g lievito madre
  • 500 g farina 0
  • 300 g acqua
  • 10 g olio extravergine d’oliva
  • 6 g sale
  • 1 g malto
  • Farina di riso q.b. per spolverizzare

Istruzioni
 

  • Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
  • Per prima cosa prelevate 100 grammi di lievito madre e mettetelo in una ciotola capiente con l’acqua tiepida. Lasciatelo riposare per 5 minuti in modo che si idrati e mescolate con un cucchiaio di legno.
  • Unite la farina, l’olio, il sale e il malto. Impastate con la mano fino ad ottenere un panetto omogeneo.
  • Coprite l’impasto con la pellicola e mettetelo a lievitare per 24 ore in un luogo tiepido, come il forno spento o il frigorifero. L’impasto dovrà triplicare di volume.
  • Il giorno dopo, mettete l’impasto su un piano da lavoro infarinato e allargatelo con le mani ottenendo un rettangolo.
  • Fate le pieghe: prendete la parte più lunga del rettangolo e piegatela fino al centro, poi fate lo stesso con l’altro lato sovrapponendolo. Ripetete l’operazione con la parte più corta del rettangolo.
  • Fate la pirlatura: arrotondate l’impasto facendolo girare con le mani infarinate. Otterrete una forma sferica.
  • Mettete l’impasto in un cestino foderato con un panno pulito e spolverizzato di farina di riso. Lasciate lievitare fino al raddoppio di volume, ci vorranno circa 3-4 ore.
  • Riprendete l’impasto e fatelo scivolare delicatamente su una teglia con della carta forno cosparsa di farina. Spolverate la superficie del pane con altra farina.
  • Praticate dei tagli sulla superficie del pane con un coltello affilato o una lametta. Questo servirà a far uscire il vapore durante la cottura e a creare delle crepe caratteristiche.
  • Infornate il pane in forno preriscaldato a 220°C per 25 minuti circa. Se volete una crosta più croccante potete mettere una ciotola d’acqua sul fondo del forno per creare umidità.
  • Sfornate il pane con lievito madre e fatelo raffreddare su una gratella.

Note

Cerchi altre ricette con impasto ammassato? Prova i consigli sulla pizza perfetta oppure la ricetta tradizionale degli gnocchi!

Conservazione

Il pane con lievito madre si può conservare in un sacchetto di carta per 3-4 giorni. Potete anche tagliarlo a fette e congelarlo. Per gustarlo al meglio, potete scaldarlo leggermente in forno, nel tostapane o nella friggitrice ad aria prima di servirlo.

Lascia un commento

Voti degli utenti