Torta caprese campana: i consigli da sapere e la ricetta SENZA BURRO!

La torta caprese è un dolce di origini campane che ha una peculiarità: per la preparazione di questo dolce, non serve farina!

Oltre a renderla quindi un dolce dalla consistenza particolare (è una torta molto umida, morbida, pastosa) è anche un dolce che può ritornare molto utile per chi soffre di celiachia!

Potremo quindi dilettarci nella preparazione di questa torta in tutta tranquillità, perché l’assenza di farina garantisce ai celiaci di poterla consumare senza problemi.

Tutto quello che devi sapere sulla torta caprese

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!

Un’origine bizzarra

La torta caprese nasce da un errore.

Sì, non da un desiderio di sperimentazione o l’estro di un pasticcere fantasioso, ma semplicemente una dimenticanza.

La storia vuole che, nel 1920, il pasticcere Carmine Di Fiore si ritrovò a dover preparare un dolce per tre malavitosi, giunti a Capri perché dovevano incontrarsi con Al Capone per comprare una partita di ghette.

Si recarono dal pasticcere per un dolce e Di Fiore aveva in mente una torta al cioccolato classica ma, per la fretta, lo chef dimenticò la farina. Con sua grande sorpresa però, assaggiando la torta non poté fare altro che constatare che era una vera delizia!

È così che è nata la torta caprese, che è poi stata tramandata di generazione in generazione per giungere sino a noi.

Torta caprese: trucchi e consigli

Come preparare la torta caprese perfetta? Esistono poche e piccole accortezze in quanto è un dolce molto facile da preparare.

Abbiamo detto che la torta caprese è una torta “umida”, che ha una crosticina sottile al suo esterno e un morbido impasto al suo interno.

Per mantenere questa umidità, bisogna fare attenzione ai tempi e al tipo di cottura. Per quanto riguarda il tipo di cottura, puoi scoprire nel nostro articolo su come scegliere il giusto metodo di cottura del forno (che trovi cliccando qui),

Il tempo è variabile, dipende da forno a forno. Indicativamente, va dai 35 ai 45 minuti, ma dovete fare la prova stecchino, che qui è in un certo senso inversa: lo stecchino non deve essere mai troppo asciutto.

Per ottenere questa pastosità e morbidezza, poi, l’importante è montare bene le uova.

Dovrete montarle separatamente: i tuorli dovranno essere montati a crema, con consistenza spumosa, gli albumi a neve fermissima.

Mi raccomando: la neve degli albumi deve essere ferma, perché sono proprio gli albumi a dare alla torta questa consistenza morbida e cremosa tipica della torta caprese.

La ricetta

Passiamo ora alla ricetta, che non è quella originale del pasticcere napoletano del 1920, ma una versione rivisitata senza burro, ancor più leggera della già super-light versione classica.

Cosa aspetti allora? Clicca qui per scoprire la ricetta!

Lascia un commento