La zucca sta arrivando: ecco tre primi piatti di zucca rustici ed economici che devi provare!

La zucca è un ortaggio tipico dell’autunno, che offre tante possibilità in cucina. Si può usare per preparare zuppe, torte, risotti, gnocchi e molto altro. In questo articolo vi proponiamo tre ricette di primi piatti di zucca rustici ed economici, facili da realizzare e gustosi da mangiare. Sono ideali per riscaldarsi nelle giornate fredde e per portare in tavola un po’ di colore e di sapore.

Per conoscere tutti gli aspetti della zucca, scopri quali sono le 4 varietà di zucca più famose, oppure come conservare la zucca!

I benefici della zucca

La zucca è un alimento ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo. Tra queste, possiamo citare:

  • È ricca di antiossidanti, come il betacarotene, la vitamina C e la vitamina E, che proteggono le cellule dai danni dei radicali liberi e prevengono l’invecchiamento precoce e le malattie croniche, come il cancro e le malattie cardiovascolari.
  • Favorisce la salute degli occhi e una buona vista, grazie alla vitamina A, che contribuisce alla formazione del pigmento visivo e alla prevenzione della degenerazione maculare e della cataratta.
  • Migliora la digestione e la regolarità intestinale, grazie al suo elevato contenuto di acqua e fibre, che aiutano a idratare e a pulire l’intestino, prevenendo la stitichezza e i disturbi gastrointestinali.
  • Ha un effetto diuretico e depurativo, grazie al potassio e all’acqua, che favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle tossine accumulate nel corpo, contrastando la ritenzione idrica e la cellulite.
  • Ha proprietà calmanti e rilassanti, grazie al magnesio e al triptofano, che agiscono sul sistema nervoso centrale, favorendo il sonno, il buonumore e il benessere psicofisico.
  • È un alimento ipocalorico e saziante, grazie al suo basso contenuto di grassi e zuccheri e al suo alto contenuto di acqua e fibre, che aiutano a controllare l’appetito e il peso corporeo.

Come scegliere una zucca buona

Per scegliere una zucca buona, bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti:

  • Il picciolo deve essere integro, secco e ben ancorato alla zucca. Se è verde o morbido, significa che la zucca non è matura o è stata raccolta da poco.
  • La buccia deve essere dura, uniforme e senza ammaccature o tagli. Se è morbida o flessibile, significa che la zucca è troppo acquosa o sta marcendo.
  • Il colore deve essere intenso e omogeneo. Se è sbiadito o macchiato, significa che la zucca è vecchia o mal conservata.
  • Il peso deve essere proporzionato alla dimensione. Se è troppo leggera, significa che la zucca è vuota o secca. Se è troppo pesante, significa che la zucca è troppo acquosa o piena di semi.
  • Il suono deve essere sordo e cupo. Se si batte delicatamente sulla buccia con la mano, si deve sentire un rumore armonico, che indica che la zucca è soda e compatta. Se il suono è acuto o metallico, significa che la zucca è vuota o cava.

I tre primi di zucca scelti per voi

Prima di continuare, ti ricordo che trovi il gruppo Whatsapp cliccando qui per ricevere le notifiche delle mie ricette e il canale Telegram cliccando qui! Puoi anche seguirmi su instagram per non perdere nessun aggiornamento, cliccando qui!
Risotto zucca e salsiccia
Un piatto autunnale, goloso e saporito, adatto ad ogni occasione! Prova questa ricetta originale e facile da preparare che lascerà tutti i tuoi ospiti a bocca aperta!
Leggi la ricetta
risotto crema di zucca e salsiccia
Lasagna alla zucca e provola
Una versione della lasagna molto autunnale, dal sapore delicato, che stupirà tutti i tuoi ospiti!
Leggi la ricetta
lasagne alla zucca
Pasta con zucca e guanciale
Vediamo una ricetta con la zucca e guanciale, per cucinare un piatto di pasta originale con la zucca fresca che, in questo periodo, è l’ortaggio più trovato.
Leggi la ricetta
Pasta zucca e guanciale

Lascia un commento